Jeep Grand Cherokee SRT8 confermata dall’America

di Alessandro Riso - 29 aprile 2010

2011-jeepsrt8.jpg

Sono numerose le vittime, anche illustri, dei tagli effettuati da Marchionne sui progetti futuri del gruppo FIAT-Chrysler.

Per questo motivo nessuno si sarebbe aspettato di rivedere in futuro una versione incattivita della Jeep Grand Cherokee del 2011.

Eppure, secondo alcune indiscrezioni trapelate in rete, sarebbe allo studio la versione SRT8 del grosso SUV, basata sul mastodontico V8 Hemi di 5,7 litri.

E non importa se i consumi sono da incrociatore e le emissioni inquinanti da tir, perché, almeno secondo i colleghi americani, sarebbe un errore imperdonabile non competere con la prestigiosa BMW X5 M.

In tutta onestà qualche dubbio permane sulla veridicità della notizia, tuttavia dagli USA giurano che con gli oltre 500 CV sviluppati dal propulsore di scuola americana (in barba alla recente tendenza del downsizing), il SUV targato Jeep sarebbe il più veloce della categoria.

Anche i nuovi V6 Pentastar potrebbero entrare in gioco in questa vicenda, poiché da questa famiglia di propulsori (che verrà usata anche da modelli Lancia e Alfa Romeo) potrebbe derivare un nuovo e più moderno V8 rispetto all’Hemi.

Al momento non c’è niente di ufficiale, tuttavia nessuna smentita è arrivata dai vertici di Auburn Hills. Come dire: chi tace acconsente.