Germania: un litro di benzina a 10 euro

di Danilo Di Martino - 27 aprile 2011

Benzina 9.90 euro al litro

Il prezzo di un barile di petrolio, a causa di speculazioni, a causa dei timori dovuti ai rapporti tesi tra UE e Libia, e soprattutto a causa dello sviluppo di India e Cina, sta ormai lievitando inesorabilmente e con esso ovviamente stanno crescendo anche i prezzi di gasolio e benzina.

Ma se in Italia finora ci siamo lamentati per il fatto che oltre il 50% del costo della benzina è costituito da tasse e perché un litro di benzina sfiora (e in alcune città supera anche di molto) 1,60 €/litro, in Germania si è sfiorato l’assurdo.

Il gestore di una stazione di rifornimento Esso a Filderstadt, vicino Stoccarda, ha aumentato il prezzo della benzina a 9,999 euro/litro, perché le autobotti tardavano ad arrivare nelle festività pasquali e i serbatoi stavano iniziando a svuotarsi.

Il risultato? Nonostante egli abbia esposto sulle apposite tabelle il prezzo maggiorato della benzina, qualche distratto automobilista ha riempito il proprio serbatoio, rimanendo stupito del prezzo da pagare: 210 euro per 21 litri di benzina.

Assurdo! Starete pensando, ma questa disavventura, capitata anche ad altre persone del posto, non presenta alcuna anomalia dal punto di vista legale, e per questo motivo la Esso non rimborserà nemmeno un centesimo ai poveri malcapitati. Vi sembra giusto tutto ciò?