Per il 40ennale di Range Rover atteso un SUV compatto ed ecologico

di Claudio Riccardi - 23 settembre 2009

range-rover-lrx5.jpg

Compatto, leggero, e soprattutto con un occhio di riguardo verso l’ambiente. Si presenterà con queste credenziali LRX, il nuovo SUV nei programmi di Range Rover, di recente scovato sulle strade tedesche dai colleghi di Autoexpress. L’esemplare di colore nero ritratto nelle foto allegate mostra una stretta parentela con la sorella Freelander.

Le somiglianze sono evidenti, soprattutto a livello di padiglione e taglio posteriore. Come lascia supporre la presenza di pesanti camuffature, il frontale lascia immaginare un’evoluzione per il “family feeling” del brand britannico, mentre osservando la fiancata salta all’occhio il passo più corto rispetto al modello attualmente in commercio. Una soluzione ereditata dall’omonima concept esposta al Salone di Detroit 2008.

Quel che è certo, come ha affermato il dirigente del marchio Phil Popham:

LRX sarà la Range Rover più piccola ed efficiente mai costruita.

Un messaggio che viene supportato dalle indiscrezioni riguardo ai propulsori, tutti in grado di rientrare nella soglia dei 150 grammi di anidride carbonica emessi per ogni chilometro percorso. Dovrebbe garantire valori ancor più interessanti, intorno ai 120 g/km, l’attesa variante ibrida, realizzata combinando un motore a benzina con unità elettriche applicate a ciascuna delle ruote posteriori. Un sistema di funzionamento che sta raccogliendo sempre più consensi tra i progettisti, specialmente britannici.

Un ultimo accenno va riservato alla data di presentazione ufficiale, già fissata al 17 giugno 2010, giorno in cui ricorre il 40esimo anniversario di Range Rover, il costruttore che per primo ha introdotto il concetto di fuoristrada di lusso. La produzione avverrà negli stabilimenti di Halewood, nel Merseyside, per le consegne bisognerà attendere l’inizio del 2011.