Rinspeed iChange senza più segreti

di Andrea Zuanni - 23 febbraio 2009

[youtube jpTGZRfzjk4]

Rinspeed ha svelato la concept che presenterà al Salone di Ginevra e che era stata annunciata con un certo velo di mistero a dicembre.

Un concept che sorprende con alcune innovazioni originali e a suo modo controtendenza. L’aspetto della vettura è ispirato alla massima aerodinamicità ed efficienza energetica, la linea esterna appare rastremata e sportiva (i fanali provengono dalla nuova Opel Insigna).

Un grande cupolone di vetro costituisce l’intera finestratura dell’auto, l’unica portiera (si apre verso l’alto) e il cuore del sistema di modulabilità ideato dalla Rinspeed.

Dall’interno, con i comandi posti accanto all’iPhone, è possibile configurare l’auto in modalità sportiva/economica, cioè carrozzeria monoposto a basso coefficiente di penetrazione aerodinamica, oppure ampliare l’abitacolo a tre passeggeri, “sollevando” il cupolone di alcuni cm.

Non sarà l’ambiente a risentirne, dato che la propulsione rimane ad emissioni zero, grazie al motore elettrico da 150 Kw (circa 205 CV). Che, su un peso totale di 1050 kg, si faranno certamente sentire.

Infatti i dati cronometrici confermano l’impressione d’avere a che fare con una nuova supercar ecologica: lo scatto zero-cento richiede poco più di 4 secondi, la velocità massima è limitata a 220 km/h. Si tratta tuttavia solo di un concept che non verrà commercializzato.