Tutte le Porsche presto saranno anche ibride

di Floriana Giambarresi - 19 ottobre 2010

nuova-porsche-cayenne-s-hybrid_7.jpg

Porsche dimostra di essere attenta alle problematiche dell’ambiente ed è pronta a lanciare, a partire da quest’anno, una variante ibrida di ogni suo modello. Lo comunica Wolfgang Duerheimer, rappresentante dell’azienda per il reparto Ricerca e Sviluppo.

Nel 2010 sarà la volta della versione ibrida della SUV Cayenne, mentre nel 2011 toccherà alla quattro porte Panamera, dotata di un’interessante tecnologia che permetterà, secondo quanto è stato reso noto, di viaggiare per 5 o 6 km sfruttando solamente l’energia elettrica. Un gran passo avanti circa le riduzioni delle emissioni di CO2, che in tal modo riuscirebbero ad essere completamente abbattute per un po’ di chilometri.

Nel giro di tre o quattro anni anche sportive del calibro della 918 Spyder saranno ibride, mentre ancora non si ha una finestra d’uscita per le versioni della 911, Boxter e Cayman che andranno a salvaguardare l’ambiente.

Porsche sta tra l’altro pensando di adottare cilindrate ridotte per le sue vetture, per andare incontro alle richieste dell’Unione Europea, che ha imposto ai produttori di ridurre le emissioni di CO2 a 216 grammi per chilometro entro l’anno 2015.

Porsche vorrebbe arrivare a tale traguardo senza però rinunciare troppo alle prestazioni delle sue auto: per farlo, sta pensando a un 4 cilindri a iniezione diretta e nuovi materiali per il telaio con fibra di carbonio.