Lancia presenta la nuova Grand Voyager

di Stefano Fossati - 15 febbraio 2011

Lancia New Grand Voyager

Lancia svela l’erede della monovolume Phedra e, come già successo per la nuova Thema, si scopre che si tratterà di una Chrysler “rimarchiata”.

Lancia Grand Voyager. È questo il nome scelto per la nuova monovolume che nasce sotto l’influenza delle nuove sinergie tra Lancia e Chrysler.

Nome quasi obbligato visto che materialmente si tratterà di una Chrysler Grand Voyager sottoposta a un leggero face-lifting per integrare lo scudetto Lancia e adattare la linea dei fari e dei paraurti a quelle attuali del marchio torinese.

Dimensioni e dotazioni principali sono rimaste identiche al precedente modello che ha fatto della comodità della vita a bordo la sua caratteristica principale. Nei 5,14 metri di lunghezza trovano posto 7 passeggeri accolti dai nuovi sedili rivestiti, per la prima volta, in tessuti pregiati o delicata pelle Nappa.

Il sofisticato sistema infotainment Uconnect Tunes renderà meno noiosi i lunghi trasferimenti autostradali o le code cittadine, grazie al grande schermo thouchscreen, alla possibilità di gestire MP3 e riprodurre DVD per i passeggeri posteriori su due monitor lcd.

I sedili posteriori manterranno il sistema Stow ‘n Go che consente di ripiegarli a scomparsa nel pianale aumentando notevolmente la capacità di carico fino a 3.296 litri. Inoltre, alla lunga lista delle dotazioni per facilitare la vita a bordo, si aggiunge il sistema ParkView che, grazie a una telecamera posteriore, consente di vedere tutti gli ostacoli alle manovre di posteggio.

Per il lancio sono previste due motorizzazioni: un diesel 2.8 CRD da 163 CV e un benzina V6 3.6 da 283 CV abbinato a un cambio automatico a 6 rapporti con convertitore di coppia.

La Lancia Grand Voyager sarà presentata ufficialmente durante il prossimo Salone dell’Auto di Ginevra, che si terrà dal 3 al 13 marzo.