Navigon inaugura l’era del “no-touch” con il sensore di prossimità

di Giuseppe Cutrone - 13 maggio 2010

sensore-di-prossimita.JPG

Dopo l’era del touchscreen arriva l’era del “no-touch”. A inaugurare la novità sui navigatori satellitari per auto è Navigon, che ha presentato il suo nuovo sensore di prossimità.

Grazie alla nuova tecnologia gli utenti potranno controllare le principali funzioni dei navigatori Navigon senza la necessità di toccare fisicamente il display, sarà infatti sufficiente avvicinare la mano a pochi centimetri dallo schermo per attivare i menu e utilizzare le varie opzioni a disposizione.

Il sensore di prossimità sarà installato direttamente all’interno dei dispositivi di nuova generazione della gamma Navigon e si attiverà solo in caso di un movimento intenzionale della mano nelle vicinanze del display, cioè quando sullo schermo apparirà il menu di gestione dei MyBest POI, che consentirà di impostare la destinazione preferita e di ricevere tutte le informazioni utili per il viaggio. Una funzione molto interessante così commentata da Jörn Watzke, vice president of product line management di Navigon:

In Navigon lavoriamo continuamente sui nuovi sviluppi per ottimizzare le soluzioni di navigazione. Tutte le principali funzioni del dispositivo possono essere controllate con l’aiuto del Sensore di Prossimità e del Comando Vocale.

Un tocco del display attiva invece il comando vocale, altra comoda funzione che consente di ricevere le indicazioni senza distogliere lo sguardo dalla strada, a tutto beneficio della sicurezza di marcia.

La novità del sensore di prossimità aggiunge quindi un’ulteriore e gradita funzionalità ai navigatori del gruppo, aumentando la sicurezza e l’usabilità dei prodotti in condizioni in cui non sempre è agevole smanettare con i comandi come quando si è alla guida di un’auto.

[youtube GfH0C7bSiWg]