Al Motor Show debutta la Tata Aria

di Noemi Ricci - 8 dicembre 2010

0tataaria.jpg

Tra le numerose novità presentate in occasione del Motor Show di Bologna troviamo anche quelle targate Tata, tra le quali una delle più interessanti riguarda l’arrivo nel nostro mercato di Aria, una multispazio versatile che si sente anche un po’ fuoristrada.

Il costruttore indiano ha portato al Motor Show 2010 la sua prima monovolume, capace di ospitare fino a sette passeggeri e di adattarsi a qualsiasi tipo di utilizzo grazie all’anima da crossover che le viene conferita dal telaio ereditato dal pick-up Xenon.

Le dimensioni sono di 4,78 metri di lunghezza, 1,86 di larghezza e un passo da 2,85 metri. Come qualsiasi fuoristrada che si rispetti, la Tata Aria presenta una notevole altezza da terra garantita da ruote di grandi dimensioni da 235/70 R16 o, in alternativa, da 235/65 R17.

Per quanto riguarda i motori, Aria è dotata di un propulsore quattro cilindri, il turbodiesel Dicor da 2.2 litri capace di erogare una potenza di 140 CV con 320 Nm di coppia massima ed emissioni che dovrebbero aggirarsi intorno ai 185 g/100km di CO2.

Disponibile sia la versione con due ruote motrici che a trazione integrale, con in più la possibilità di scegliere tra il cambio manuale G76 a 5 rapporti o quello automatico.

L’arrivo nelle concessionarie italiane dovrebbe avvenire in primavera, con prezzi compresi tra i 20.000 euro e i 25.000 euro. Di serie la Tata Aria sarà allestita con climatizzatore automatico bi-zona, ESP con il controllo di trazione, airbag frontali, laterali e per la testa, navigatore satellitare e radio con MP3.