Chevrolet Orlando e Captiva al Salone di Parigi

di Marco Mattioli - 7 ottobre 2010

captiva.jpg

La Chevrolet Orlando è stata presentata al Salone di Parigi, una sorta di ibrida tra monovolume e crossover basata sulla piattaforma già in uso per la Chevrolet Cruze e la Opel Astra.

I motori disponibili sono il 1.8 16V della famiglia Ecotec con potenza massima di 141 cavalli e il turbodiesel da 2 litri VCDi nelle versioni da 131 e 163 cavalli.

Gli interni consentono di ospitare comodamente 7 persone, le quali possono usufruire di ampi spazi. Due gli allestimenti, accomunati da climatizzatore, 6 airbag, controllo elettronico della stabilità e specchi retrovisori elettrici.

Altra novità proposta da Chevrolet è la Captiva, il SUV rinnovato nel design per aderire maggiormente alla filosofia stilistica della casa. Si potrà scegliere tra gli abitacoli a 5 o 7 posti, cercando pertanto di andare incontro alle più diverse esigenze di spazio.

Due le motorizzazioni a benzina: 2.4 litri da 171 cavalli e 3 litri in grado di sprigionare sino a 258 cavalli di potenza. Il turbodiesel da 2,2 litri VCDi eroga invece la potenza massima di 184 cavalli.