Presto in arrivo l’elettrica FIAT e500C dalla Micro-Vett

di Andrea Zuanni - 6 settembre 2010

dscn0369-1600x1200.JPG

Micro-Vett, azienda italiana specializzata da decenni nella conversione di veicoli alla trazione elettrica, è in piena espansione. Recentemente, la sua versione elettrica della FIAT 500 è stato un successo e ne sono state vendute decine soprattutto ad aziende o enti pubblici, dal momento che restano vetture dai prezzi proibitivi presso gli acquirenti privati. La gamma di Micro-Vett contempla versioni a zero emissioni anche di Fiorino, Daily e Ducato, alle quali si aggiungerà presto il nuovo Doblò. Un altro modello in fase di progettazione è la versione cabriolet della piccola modaiola FIAT, la e500C.

La vettura ha un’autonomia di 145 km e una velocità massima di 115 km/h e si annuncia come un possibile successo, soprattutto in considerazione del fatto che le Poste svizzere hanno ordinato un Fiorino elettrico, mentre in Norvegia sono stati piazzati 30 Fiorino e 10 e500C per un progetto di ecosostenibilità detto Moving City.

Ma le sorprese vengono dal mondo sportivo. Sul circuito di Franciacorta Micro-vett ha vinto la competizione “Daniel Bonara Cup 2010” organizzata dalla FIA Alternatives Energies Cup, classificandosi in prima posizione per regolarità ed in seconda per consumi. Una grande soddisfazione per la casa di Imola, che segue la vittoria, in giugno, al trofeo Aria Nuova all’autodromo di Monza e gli ottimi risultati ottenuti dai diversi team su 500e e su Fiorino presenti all’E-miglia.

Sono questi eccellenti risultati sportivi che hanno spinto Micro-vett a sviluppare la e500 Racing, un modello preparato appositamente per le competizioni, che ha fatto da apripista al “Rally di Reggello” a Valdarno Fiorentino, il 4 e 5 settembre.